Crea sito

Bull Terrier e i Problemi Comportamentali.

ATTENZIONE: se il vostro cane presenta dei problemi comportamentali non valutate questa guida come soluzioni sicure. Io vi elenco dei consigli sia personali sia presi qua e la per la rete che potete provare ad applicare ma sicuramente la cosa migliore è andare subito da un bravo addestratore o comportamentalista.

INTRODUZIONE: la maggior parte dei problemi comportamentali sfociano quando il cane non ci vede come capobranco, leader, padrone, guida....chiamiamolo come volete. Se il vostro cane vi ringhia vi morde non è matto, non è da rinchiudere in canile o abbandonarlo per strada ma soltanto non vi riconosce come guida. Se sarete voi il capo branco il vostro cane vi rispetterà e obbedirà ma non perchè ha paura di voi ma perchè sa che è in buone mani e che può contare su di voi. COME SI DIVENTA CAPOBRANCO?? bisogna seguire costantemente dei piccoli passi tutti i giorni come, dare da mangiare al cane sempre alla solita ora, non lasciare mai la ciotola sempre a discposizione del cane, non far dormire il cane sul divano o sul letto, iniziate sempre voi un attività (passeggiate o gioco) non fatelo proporre a lui o se fosse cosi' ignoratelo. Non lasciate che il vostro cane vi tiri in passeggiata, è sempre il capo-branco a decidere il tragitto. Voglio citare una frase presa dal sito orsamaggiorevet.it: "Avere il cane sottomesso non significa che non vi sia amore. Non lasciatevi fuorviare dai connotati negativi che la parola “sottomesso” potrebbe richiamare. Il cane sottomesso non è uno schiavo che obbedisce al padrone, ma piuttosto un bravo figlio che conosce le regole del vivere civile e ha un rapporto equilibrato coi genitori. Tanto è vero che i cani e i lupi sottomessi preferiscono restare nei ceti bassi del branco piuttosto che abbandonarlo". 

 

ABBAIARE CONTINUAMENTE: se il vostro cane abbaia continuamente potrebbero esserci parecchie ragioni tra cui o il vostro bull terrier è annoiato, isolato o quasi sicuramente non riesce a consumare la sua energia quindi troppo poco movimento. Quindi innanzitutto fate uscire il vostro cane, almeno un ora al giorno. Sicuramente sgridarlo o tirargli oggetti non può che peggiorare la situazione.

MONTA LA GAMBA: nella maggior parte dei casi questo comportamento non è da classificare come bisogno sessuale. Se il vostro cane monta la gamba al proprietario o altre persone in famiglia è per dimostrare la sua dominanza verso la persona stessa, quindi dovete subito prendere provvedimenti. Mentre vi monta la gamba dite un NO secco e non prestategli attenzione quindi ignoratelo spostatevi e respingetelo magari con il ginocchio, qualcuno da una leggera pressione sulla zampa posteriore (attenzione ho detto leggera) l'importante è che non vi monti. Premiatelo appena resta a con le zampe a terra e ricomincate a fargli capire il suo rango nella scala gerarchica.

SCAVA IN GIARDINO: come nel caso dell'abbaiare continuamente il cane non sfoga le sue energie. Portatelo a fare una bella corsetta o una camminata (ancora meglio) tutti i giorni e non vedrete più tante buche in giardino.

ANSIA DA SEPARAZIONE: voglio elencarvi alcuni consigli e metodi per affrontare questo problema.

-PER PRIMA COSA non sgridate o addirittura picchiate il vostro cane al vostro rientro se trovate casa sotto-sopra, a questo punto il cane oltre ad assere stressato perchè lasciato solo gli si sommerà lo stress dovuto alla paura di quello che succederà al vostro rientro. Il cane non vuole fare dispetti al suo padrone e la punizione non farà altro che peggiorare la situazione.

-Se potete portate il vostro cane a fare una lunga passeggiata prima che ve ne andiate questo lo renderà più stanco e più scarico.

-Dategli un giocattolo KONG che lo terrà impegnato per un oretta dopo che ve ne siete andati, cosi' oltre al divertimento il cane scarica la sua mente e lo porta a stancarsi e cosi' lo terrete distratto dalla vostra uscita.

-Lasciategli qualcosa che abbia il vostro odore, coperta, maglietta.

-Accendete la tvo la radio a basso volume in modo che non resti in totale silenzio o addirittura potreste pensare di registrarvi voi stessi, la vostra voce da mettere in un cd e usare l'opzione repeat per un oretta sentirà meno la vostra mancanza.

-Quando ve ne andate ignoratelo in modo da non eccitarlo troppo per poi sfogarsi al momento che uscite. Stessa cosa quando tornate non precipitatevi subito da vostro cane fatelo aspettare, e solo quando è calmo potete accarezzarlo e dargli attenzioni.

-Se il vostro cane dimostra di essere troppo stressato quando non ci siete potete pensare di prendergli un altro cane. Valutate bene ovviamente magari prima fate delle prove con un cane che conoscete voi e che si conoscano loro e potreste rendervi conto se il cane è stressato dal fatto che sta da solo o dal fatto che non ci siete voi.

-IN SITUAZIONI ESTREME il vostro veterinario potrebbe prescrivergli qualcosa per tenere il vostro cane rilassato con soluzioni Naturali.

***A PRESTO ULTERIORI SUGGERIMENTI....TORNA A VISITARCI !